Videoteca Veterinaria 3

La  videoteca veterinaria è  una raccolta di filmati didattici, propri e di terza parte, che sono stati inclusi perché riteniamo siano ben fatti e sufficientemente divulgativi. Sono cortometraggi di pochi minuti che hanno lo scopo di focalizzare l’attenzione su un tema e/o insegnare qualche “trucco” per gestire al meglio il vostro compagno felino o canino. Per vostra comodità abbiamo tradotto alcuni dei filmati originariamente in lingua inglese. Buona visione.

Come funzionano gli ultrasuoni

Il cuore della maggior parte dei sistemi ad ultrasuoni è un componente chiamato “trasduttore”, formato da una serie di cristalli piezoelettrici. I cristalli piezoelettrici vibrano quando li viene applicato un segnale elettrico producendo cosi delle onde pressorie ad elevata frequenza chiamate ultrasuoni. Un fenomeno ancor più importante è che i cristalli piezoelettrici possono funzionare anche nella modalità inversa: producono un segnale elettrico quando vengono stimolati da onde pressorie ad elevata frequenza. Quando un trasduttore invia ultrasuoni attraverso il corpo questi  attraversano la cute ed incontrano le strutture anatomiche interne  dell’organismo. Colpendo tessuti di diversa consistenza e densità  le onde sonore vengono riflesse sotto forma di echi  che vengono a loro volta rilevati dal trasduttore. Questo fenomeno si ripete più di 1000 volte in un secondo. Gli echi di ritorno vengono convertiti in segnali elettrici che un computer trasforma in punti luminosi che nel loro insieme formano un’immagine  corrispondente  alla posizione anatomica ed alla consistenza della struttura riflettente. Un trasduttore medicale contiene un elevato numero di cristalli piezoelettrici che permettono di ricostruire un’immagine  d’insieme chiamata sonogramma. Attivando ripetutamente  i piezocristalli si ottiene un’immagine dinamica (20 frame al secondo) visualizzabile sul monitor dell’apparecchio.

Fonte: National Institute of Biomedical Imaging and Bioengineering